SENSAZIONE DI SPRECARE TEMPO

sensazione di sprecare tempo

Condividi l'articolo

Capita a volte di avere la sgradevole sensazione di stare perdendo il proprio tempo.

Non sappiamo che cosa dovremmo fare per far sì che il tempo speso non venga vissuto come sprecato.

In quelle circostanze ci si limita a vivere una sorta di irrequietezza interna, come uno stato di frenesia che ci porta a fare le cose più disparate pur di allontanare questo disagio.

Delle volte si riprendono in mano quei vecchi libri lasciati a prendere polvere sul comodino, delle altre se ne prendono altri, tra quelli che ci si promette di anno in anno di leggere.

Altre volte si cerca insistentemente una serie o un film capace di lasciarci quel senso di pienezza che sembra come assente da diverso tempo.

Si cerca insistentemente, ma senza sapere di preciso né cosa, né come ottenerlo.

Si va alla cieca, sperando che qualcosa improvvisamente ci porti a sentirci finalmente soddisfatti.

sensazione di perdere tempo

Non è bello l’idea di perdere il tempo.

Specialmente quando di tempo se ne ha davvero poco.

Guarda caso questa sensazione sembra presentarsi proprio in quei momenti, in cui ogni minuto diventa prezioso.

Coincidenze?

No naturalmente.

È logico credere, piuttosto, che sia proprio il non avere tempo a rendere estremamente rari e preziosi quei pochi momenti in cui effettivamente lo si trova.

Va da sé che, in quelle sporadiche occasioni, l’idea di non sapere di preciso come investire il proprio pesa, e non poco.

Fa venire una grande ansia.

sensazione di sprecare tempo

Curioso, a pensarci ora, come il tempo venga vissuto delle volte in modo non diverso da un “possesso”, una risorsa.

Un qualcosa che può essere presente, oppure mancare, totalmente.

Anzi meglio: essere presente, ma per pochi e brevi istanti.

Un tempo che ha un tempo.

Breve, in questo caso.

Troppo breve!

Per fare cosa, poi, non è dato a sapersi.

Se lo si sapesse, d’altronde, non si starebbe certamente lì a perderlo questo tempo, così prezioso.

Al contrario, lo si spenderebbe prontamente nel modo migliore.

Ecco dunque che comprendere cosa si vorrebbe “comprare” con questa risorsa chiamata “tempo” diventa allora più importante del comprendere come spenderlo il poco tempo che si ha a disposizione.

In poche parole, capire che cosa ci starebbe mancando nell’esatto momento in cui staremmo avvertendo di sprecare il proprio tempo.

Una domanda, quest’ultima, non fine a se stessa, ma utile, al contrario, per evitare inutili sprechi dietro attività tutt’altro che gratificanti ed appaganti.

Certo, per riuscire a rispondere occorre fermarsi a ragionare, a riflettere su se stessi, sui proprio bisogni.

sensazione di sprecare tempo

Facile, certo, quando si ha il tempo.

Quando invece di tempo se ne ha poco o nulla?

Il fermarsi, in questi casi, potrebbe venire letto come un ulteriore perdita di tempo.

A maggior ragione se si pensasse di non riuscire a trovare una risposta alle proprie domande.

Confrontarsi con gli altri allora può diventare un’utile strada da seguire per capire ciò che in quel momento si starebbe facendo fatica a comprendere.

Delle volte, infatti, non è proprio questo che si cerca impegnandosi in letture o visioni di film puntualmente insoddisfacenti?

« Questo è quello che io cerco almeno nei libri quando li apro, il pezzetto che è stato scritto per me. Uno scarto, un brusco scarto di intelligenza e sensibilità che mi spiega qualcosa di me. Cosa che suppongo possedevo già sotto la pelle, ma che non sapevo dire… » (Erri De Luca)

Condividi l'articolo

FACEBOOK

psicologo verona

ARTICOLI SUGGERITI
VIDEO SUGGERITI

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla Newsletter!

newsletter5

In regalo per te e-Book e audio
per migliorare il tuo benessere.

Newsletter